Cioccolata

E piove.
Piove come se il cielo dovesse piangere tutte le sue lacrime.
Se continua così, domani chiamo il mio falegname e gli ordino un’arca. Caso mai un mal de note, come si dice a Venezia..

Ricordo un giorno al Florian.
Pioveva uguale.
Di questa pioggia d’ottobre che crede d’esser novembre.
Il Gran Caffè Quadri, dall’altra parte della piazza era chiuso. E il Florian inusitatamente pieno.
Ma le dita intirizzite del freddo della biblioteca Marciana reclamavano tregua.
E la cioccolata calda del Florian val bene la messa che è il caffè stesso.

Allora stasera parti?
– Certo che parto.
Sei sicura di non voler restare?

Lo guardo in silenzio.
Per un po’.

Ci sono momenti per restare e momenti per partire.
E quello era il momento di alzare le vele.
Un altro giro ci riporterà a casa.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Fabulae

4 risposte a “Cioccolata

  1. Poche città sono più malinconiche di Venezia quando piove. Come diceva mio zio, che è stato per anni direttore del locale Conservatorio (ma abitava saggiamente a Mestre) “acqua sopra, acqua sotto, due palle”.

    Venezia è splendida in Maggio, in Ottobre è spesso triste. Ricordo una casetta accogliente, vicino al Ponte de le do Spade, spersa tra Calli e Campielli; ci viveva una pittrice che si chiamava Francesca, ma si faceva chiamare da tutti Chat Noir; ufficialmente studiava lingue orientali a Ca’ Foscari, e in effetti un po’ di mandarino l’aveva imparato. Ma soprattutto di cinese conosceva molto bene il Tui Na.

    Cioccolata buona quanto quella del Florian, forse perfino migliore (ricordo 2 caffé colà nel 1981 alla modica cifra di 14.000 lire, però ascoltando Vivaldi dal vivo, vuoi mettere) si gusta al Caffé Fiorio di Torino.

    Partire, restare, molte volte non fa gran differenza. Ogni partenza ha in sé l’aspettativa d’un nuovo arrivo, ed ogni arrivo prelude a una nuova partenza. Quel che conta alla fine è il viaggio, e non tanto quanta strada percorri, ma come 😉

  2. La prepari anche per me? Chiamami quando è pronta…! 🙂

  3. collezionediuomini

    @gilgamesh: non so com’è, ma mi fai venire in mente il lavoro in un campo conservativo… 😀

    @fabio: non ho mai fatto la cameriera al Florian… come potrei prepararti una delle loro cioccolate? 😉
    piuttosto aspetto il tuo tiramisù…

  4. Conservativo nel senso di museale? 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...