Spese con la collega

Scrivania di fronte alla mia. Nuvola di fumo perenne.
A parte questo ci somigliamo, al punto che più d’uno ci scambia per sorelle.

Lei però è una signorina a modo, con la mamma che la viene a trovare in ufficio e un perpetuo fidanzato blogger amodino e conosciutino, che non vuole esser nominato e tampoco linkato da questo blog di facili costumi (:P).

Fatto sta che un giorno si pone un problema: c’è un cane che viene sempre, ogni giorno, a marcare la nostra porta.
Le soluzioni sono due:

  1. – fare la guardia finché non si scopre chi è il cane e poi si stroppia di mazzate il di lui padrone
  2. – provare a comprare del repellente per cani e spargerlo urbi et orbi

Noi, che siam personcine a modo e troviamo lo spargimento di sangue oltremodo antiestetico, optiamo per la seconda.

Quindi ci armiamo della sua macchina d’epoca e andiamo all’ipermercato dove lei dice di averlo visto ‘sto repellente per cani.

Mentre siamo lì le viene in mente che è pure il compleanno del suo fidanzato (quello amodino) e allora decide di comprargli delle cose.
Andiamo al reparto libreria dove troviamo una chicca imperdibile: l’agenda del matrimonio (dovrebbe essere questo, se non potete farne a meno nemmeno voi). Assolutamente meravigliosa con lo spazio dove incollare le foto della storia d’ammmore e gli spazi da riempire con i ricordi:io lo chiamo…, lui mi chiama…, dove ci siamo conosciuti…il primo bacio…
Era perfetto per un fidanzato amodino.

Poi prendiamo dei preservativi e il famoso spray anticane per cui eravamo andate lì.

Ma andando verso la cassa ci coglie una folgorazione: ve li ricordate quei vecchi fumetti porno dell’inizio degli anni 80? Quelli disegnati malissimo e stampati su carta ancora peggiore… Il camionista, Sukia, quelle robe lì… ve li ricordate?
Proprio quelli… li vendevano all’ipermercato a pacchetti di tre.
E quello sopra aveva un titolo irresistibile: la porca del mese.
Manco a dire che son finiti nel carrello.

Arriviamo alla cassa (ovviamente dopo averci impiegato sette volte il tempo previsto e con l’ufficio che andava aperto) e iniziamo a mettere sul nastro trasportatore la nostra preziosissima spesa.

La cassiera anzianotta e molto perbenino (pure lei) va in brodo di giuggiole davanti all’agenda del matrimonio.
Ci guarda con un po’ di disappunto davanti ai preservativi (che non son cose che si fanno, ragazze) e resta sconvolta per i giornaletti porno (con aria disgustata li prende per un angolo, manco fossero infetti).

E poi arriva la polvere anticane.
E lì, signori miei, avreste visto una donna che vede crollare tutte le certezze di una vita.
Davvero non se la spiegava, la poverina. Proprio no.
Siamo uscite con lei che ci guardava dietro e scuoteva la testa… ‘sti giovani d’oggi…

EPILOGO

– i preservativi alla frutta sono stati aperti non appena tornate in ufficio perché volevamo sapee come fossero quelli alla menta: intollerabili.
– anche i giornaletti porno li abbiamo scartati subito, ma la storia de la porca del mese non ne valeva il titolo.
– il fidanzato amodino non ha apprezzato l’agenda del matrimonio. Ha pensato a una presa per il culo.
Chissà perché.

-il cane è tornato, finché non abbiamo fatto la guardia. Dopo aver stroppiato di mazzate il di lui padrone non è tornato più.
Chissà perché.

Annunci

5 commenti

Archiviato in Fabulae

5 risposte a “Spese con la collega

  1. 😀
    ho immaginato la faccia della cassiera …
    e il padrone del cane
    😛
    (grazie per il passaggio “da me”)

  2. quell’agenda deve essere qualcosa di incredibile…

  3. ma forse questa collega amodino con il fidanzato amodino non è ancora irrecuperabile…:) vista la complicità negli acquisti!
    Grazie per la visitA!

  4. Grazie del link…i preservativi alla frutta li volgio anche io e poi anche il nuovo lubrificante per massaggi della durex…….
    😉

  5. Pingback: Equipollenze « Collezione di uomini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...