L’ospagnolo

C’è stato un periodo in cui mi illudevo che facendo un piano serio e attenendomici alla lettera avrei potuto sconfiggere la mia innata pigrizia.
Equipollitudine, visto che equamente non avrei finito il piano serio e altrettanto equamente non l’avrei mai seguito.

Comunque, una delle prime mosse contemplate era l’iscrizione a una palestra.
Già il sceglierla si è rivelato un’impresa: ne avrò viste 857 prima che ne trovassi una che, in qualche modo, mi risultasse simpatica.
Giusto per dar la misura dell’equipollo entusiasmo che mi animava.

L’ospagnolo invece era lì scritto e dipinto, perché a qualsiasi ora mi convincessi ad andarci lo trovavo o intento a far esercizi o al bar a bere qualcosa.
Mai che fosse un mojito.

Come si chiamasse non lo so esattamente, perché di nomi me ne ha detti almeno tre diversi.
Tutti inizianti con la L. Forse voleva esser certo di non sbagliarsi quando siglava le ricevute del bar.

Però aveva un accento spettacolare su una voce di velluto.
Tanto bastava a renderlo interessante.

Son stati tre mesi così, tra centrifugati di carota e sedano, piani di allenamento solo letti e letti sfatti.
Tante chiacchiere. Storie cui facevo finta di credere.
Risposte inverosimili a domande che non avrei mai posto.

Poi è scaduto l’abbonamento alla palestra.

Annunci

9 commenti

Archiviato in Fabulae

9 risposte a “L’ospagnolo

  1. Morinator

    Quindi se cambiassi il mio nome in El Morineador avrei qualche speranza? O l’avrei avuta solo in passato?

  2. cloruro

    …e che spagnole…
    😉

  3. IGB

    Ci sono usi migliori per sedano e carote… altro che centrifugati! 😉

  4. collezionediuomini

    @Morinator: hai la voce di velluto?

    @cloruro: …

    @IGB: non sono mica una blogstar, io!

  5. Meno male che esistono le scadenze…

  6. Ecco, ecco, stavo per dirlo. T’avessi mai presentato alla cara Isolina, in quel di San Gimignano, son sicuro che t’avrebbe squadrata e avrebbe sentenziato, come fece una volta riferendodosi alla nuora:

    “Quella i letti ‘un li fa; la li disfa!”

    L. era magari sudamericano? da queste parti se ne son visti un paio, ambedue rodomonti e millantatori al limite della mitomania. E con almeno quattro cognomi a testa, parevan Cico di Zagor quando iniziavano a declinare le generalità complete, non so se hai presente 🙂

  7. e alloooraa? rieccomi qui! leggimi e commentami, senno ti tego “scompa”!
    🙂

  8. collezionediuomini

    @adriana: incluse o escluse quelle di lavoro? 🙂

    @Gilgamesh: signore mio, mettete forse in dubbio le mie doti di massaia?
    P.S.: aspetto ancora i racconti che mi sono stati promessi…

    @alf**: minaccia o certezza? 😉

  9. ero convinto che non sapessi il significato di “scompa”, si dice pure al north?
    ero convinto che ti concentrassi su quella parola.
    sono spiazzato!
    che significa “minaccia”. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...