Par condicio

Non poteva non venirmi in mente in tempo di elezioni.
Erano i tempi di mani pulite. Di Forlani tremebondo davanti a un giudice.
Della nascita della Lega lombarda. Di quando Bossi urlava dal palco le sue presunte origini celtiche.

Lui era uno scozzese di madre irlandese, vestiva il kilt e raccontava a una mandria di buontemponi le presunte origini del Tartan e dei canti di Ossian.
Mentiva sapendo di mentire, ovviamente, ma, nonostante i titoli e i meriti, era un attore nato e amava rinverdire la pantomima del grande popolo celtico.
Il colto pubblico e l’inclita platea erano in visibilio.

Chiuso il sipario andavamo a bere whisky.
Lagavulin, Aberlour, Talisker e Bruichladdich orfano di madre vedova, ché la distilleria era bruciata già da un po’.

E alla fine, completamente sbronzi, giravamo per la città inneggiando a Caio Mario e sbeffeggiando quelli che poco prima gli mancava solo il cappello alato di Asterix e le ghette di Obelix. .

A ben vedere avevamo poco di che ridere, visto che alcuni di quei golden boys adesso siedono nel parlamento della Roma ladrona che volevan depredare.
Fossi stati saggi, avremmo pianto, ché in effetti di depredarla non hanno mancato.

So che oggi è giorno di riflessione e on si dovrebbe parlar di politica.
Ma in fondo ho parlato di sesso il sabato santo.

Par condicio.

Annunci

6 commenti

Archiviato in Fabulae

6 risposte a “Par condicio

  1. …del resto parlare del”acquamillefiori, oggi sarebbe balsfemo…

  2. Ma che lavori nell’ambito del teatro?
    Scusa, posso farti una domanda un pochino delicata? Ma tutti questi uomini di cui parli in questo blog sono veri o rientri nella voce “Regine del sesso all’amatriciana” del mio post ? Spero di aver imbroccato il tag
    Spero che il tuo umore sia migliorato, ciao.

  3. Ripeto il commento, perché mi pare ingoiato dal blog. Ti chiedevo se per caso lavoravi nell’ambito del teatro. Ti chiedevo pure se tutti gli uomini di cui parli nel blog fossero veri o se tu non rientrassi nella categoria delle “Regine del sesso all’amatriciana” del mio post “Dizionario ragionato del blog”. Ti faccio un caro e sincero augurio di stare bene, perché mi pareva che il tuo umore qualche post fa non fosse dei migliori. Ciao.

  4. collezionediuomini

    @alf**: meglio il miele millefiori? 😀

    @mio capitano: visto che le nebbie di Hallahan ci hanno restituito il tuo commento? 😉

    Comunque no, non ho mai lavorato in un teatro, ma ho frequentato almeno un paio di persone che avevano a che farci.

    E per quanto riguarda gli uomini di cui parlo… ci farò un post, ma non ora, che è tardi! 🙂

  5. A me in fondo non interessa sapere se è vero.
    Già solo il fatto che li hai raccontati li rende vivi. Non mi importa sapere in quale dimensione 🙂

  6. Ma se ti volessimo paritaria, forse non verremmo a leggerti, no?
    So di esserti mancato alal follia. Oggi ho prodotto… 🙂 E aspetto repliche… NON PARITARIE!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...