Good vibrations

Lei è una donna bellissima.
Dotata di eleganza naturale e di un cervello invidiabile.

In crisi col marito (almeno) dal giorno che ci siamo conosciute. E son passati quattro anni.

Marito che per Natale arriva con un infiocchettatissimo vibratore iperspaziale.
Rosa fucsia, tutto sbrilluccicoso, con tremilasettecentoventiquattro aggeggi intercambiabili.
Roba che nemmeno i Lego Star Wars. Fantastico.

Nei successivi sei mesi il vibratore resta in letargo, finché, con la fine delle piogge, finalmente fa capolino dalla naftalina.
Era anche ora, dico io.

Dopo di che via, per un ristoratore bagnetto nel lavandino del bagno… ed è proprio lì che lo ripesca la donna delle pulizie (nonché badante del nonno).
Che non fa una piega, ma si limita a salvarlo dalle acque e a sistemare ogni pezzo in ordine crescente su una salvietta di lino finemente ricamata ed elegantemente appoggiata sulla consolle rococò.

Noblesse oblige.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Fabulae

4 risposte a “Good vibrations

  1. Quando si dice la classe…!

  2. … classe che – come si dice da noi – non è acqua…

  3. Una collaboratrice domestica siffatta merita aumenti di stipendio adeguati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...