Lo famo strano?

Ecco è da quando Claudia Gerini l’ha chiesto a Verdone che mi chiedo cosa significhi farlo strano.

Ché nel sesso non ci vedo niente di strano.
Per carità, non è che io pensi che non ci siano aberrazioni che di certo esulano dalla normalità -scoparsi un cadavere di certo non è né normale né sintomo di sanità mentale-, solo che sono profondamente convinta che il lo famo strano sia davvero cosa di tutti i giorni.

Le scale e l’ascensore. La spiaggia e il campo di grano. La macchina e l’aereo.
Che c’è di strano?

Un uomo e una donna. Un uomo e un uomo. Una donna e una donna.
Che c’è di strano?

Due donne e un uomo, poi è il sogno erotico di sette ottavi della popolazione maschile. Due uomini e una donna, quello di cinque noni del mondo femminile.
Niente di strano. Niente di che.

Si potrebbe andare avanti fino a domani mattina a raccontarsi tutte le normalità che rientrano nella categoria lo famo strano.
Ché alla fine sono storie che appartengono un po’ a tutti noi.

Scagli la prima pietra chi non l’ha mai fatto strano.
E sono certa che non sarò lapidata.

Annunci

14 commenti

Archiviato in Lezioni

14 risposte a “Lo famo strano?

  1. ma sai che non ci avevo pensato? qualche volta l’ho fatto strano (vai, stranino) anche io, penso proprio che non sarai lapidata.

  2. In questo periodo, sarebbe “strano”, farlo.

  3. Io direi che ognuno fa come gli pare, come giustamente hai fatto notare.
    metteresti un click al premio Scerbanenco votando il mio romanzo in virtù dell’antica amicizia capitanesca? 🙂
    ecco l’indirizzo:http://www.noirfest.com/cerba.asp
    Il mio romanzo è “Atto d’amore” di Francesco Cinque
    Naturalmente se ti viene voglia di leggerlo, non c’è niente di male. Secondo sorriso.

  4. perfettodifettoso

    In questo periodo forse è più difficile FARLO NORMALE.

    http://www.perfettodifettoso.wordpress.com

  5. Bhè, “farlo strano” non è solo caratterizzato dalle locations bizzarre o sul numero dei partecipanti….io ne farei soprattutto una questione di “dinamiche”.
    Pour Parler

  6. Hai ragione, Falcon… ma quali sarebbero le dinamiche strane?
    Ché io, francamente, non l’ho mica capito.
    Non ancora, quantomeno.

  7. Bhè da quel poco che ho letto sul tuo blog mi sembra che di dinamiche “particolari” tu abbia una certa esperienza!

  8. E il bukkake secondo voi è strano?? Conoscete qualcuno che lo fa?? (NON è una domanda interessata ma, nel tempo, ho conosciuto persone che mi hanno raccontato pratiche davvero raccapriccianti, ma nessuno mai mi ha parlato di una sessione di bukkaki!!!

  9. @Falcon: dici? A me sembran dinamiche veramente normali.
    Ché se non lo fossero, vorrebbe dire che io incontro solo gente strana.
    Poco probabile, n’est pas?

  10. @Clauwius: Il bukkake era un’antica pratica giapponese…non ci crederai ma era una sorta di “privilegio” riservato alle spose di casta nobiliare, un augurio e rito di fertilità; oggi si pratica solo nei filmazzi porno.
    @Collez: Ca va sans dire, ma chére…in verità hai mai conosciuto una persona VERAMENTE normale? Io no! 😉

  11. @falcon: la domanda piuttosto è… che sarebbe la normalità?

  12. Tutto quello che è al di sopra di 2 deviazioni standard.
    Giuro.

  13. La “normalità” è, per definizione, l’insieme di regole dettate dall’etica, la morale e le prassi stabilite dal vivere comune in una società….Una noia, insomma.
    Comunque, se vivessimo in una società tribale sarebbe “normale” cibarsi dei nostri nemici e sacrificare vergini (che spreco!) a divinità pagane.
    Come al solito, quindi, è solo una questione di prospettive.
    Io mi troverei a disagio a vivere “contenuto” in un qualsiasi contesto che tenda ad uniformarmi…sarà per colpa del mio profilo cosi “pericolosamente” borderline? 🙂
    @ Penelope: mi hai incuriosito…

  14. Tutto è codificato.
    Se nella codifica dei test (di vario genere e tipo), hai un valore, nelle tue prestazioni, al di sotto delle 2 deviazioni standard, hai da fare “riabilitazione”. Quel -2 significa che sei nel 5% della popolazione. Troppo poco per essere considerato NORMALE.
    E ce ne sarebbe da dire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...