Il macrobiotico

L’altro giorno sono andata a pranzo con un amico in un ristorante macrobiotico.
Il flash è arrivato tra la pasta (s)cotta al vapore e il cavolfiore al sapore di niente: Walter.

Walter era il figlio della proprietaria dell’appartamento dove vivevo e, in quanto tale, si sentiva in diritto di piombarmi ogni tanto in casa per farsi offrire una tazza di tè.

E la tazza di tè diventava motivazione e scusa per invitarmi a cena in un noto ristorante macrobiotico milanese in cui lui si trovava così bene, ma così bene, ma così bene…

Non che una tazza di tè si neghi a qualcuno, però per me si faceva molto prima a risparmiare tè e cena ed eravamo pari e patta.
Ma niente sembrava che non si potesse vivere senza.

Credo di aver battuto ogni record di se ti bevi questa te ne racconto subito un’altra per rifiutare quelle cene.
E lui, invece di capire l’antifona, insisteva.
E’ arrivato persino a farmi chiamare da sua madre che mi avrebbe dovuto spiegare le ragioni e i vantaggi della macrobiotica.

E io che continuavo a pensare che, tra le tante cose che non mi si addicevano, la cucina macrobiotica era sicuramente nella top ten.

A forza di tirarla in lungo la cena è stata rimandata all’anno santo successivo e nel frattempo ho cambiato casa e messo Walter nel dimenticatoio.

Fino all’altro giorno che al macrobiotico ci sono andata.
Per appurare che non vale una tazza di buon tè.

Annunci

7 commenti

Archiviato in Fabulae

7 risposte a “Il macrobiotico

  1. E anche Walter è andato.
    Via via la polvere che sta arrivando il nuovo anno…. via via….

  2. Adriana bella… mi spieghi la differenza tra l’anno vecchio e quello nuovo?

  3. sancla

    più triste del macrobiotico c’è solo il MCDonald’s
    🙂

  4. La quantità di speranza che ci metti… no?

  5. Almeno hai un’ottima memoria.
    Buon passaggio di numero, Collez.

  6. Ciao e auguri di buon fine anno.
    Nell’attesa che il 2009 smentisca i “gufi”…..kisses

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...