Il regalo

Scusi, signora può firmare qui?

– Sì, certo…

Lo scatolone è ingombrante e fatico a reggerlo tra le braccia.
E non ho nemmeno braccia corte, en passant.
A pensarci bene è anche un po’ pesante. Ma solo un po’.

Lo porto in casa e lo apro: un enorme cubo di Rubik.
Da risolvere.

Come se io mi fossi mai messa a cercare di risolvere, senza barare, un cubo di Rubik di qualsivoglia dimensioni.
Si fa prima a disfarlo e a ricostruirlo. Nel senso letterale del termine.

Che poi mi incuriosiva molto di più sapere chi me l’aveva mandato quel benedetto cubo.
E ancor più perché me lo aveva mandato.

Dopo qualche giorno un mail da un indirizzo sconosciuto. Falso come giuda, s’intende.
– Allora? Piaciuto il regalo? –
Non rispondo. Altroché se non rispondo. Chè io non mi mostrerò mai men che indifferente.

Passano i giorni e il cubo resta lì, in un angolo del salotto.
Si copre di polvere, di giornali e di nequizie varie.
La donna delle pulizie chiede se lo può sitemare.
No, certo che no.

– No, non lo provare a smontare. Tanto non ce la faresti. –
E che è? Mi si legge nel pensiero qui?
Ma in effetti è troppo duro da smontare. Con quelli piccoli è facile, con questo un’altra storia.

Ogni tanto lo guardo quel cubo.
E non posso fare a meno di chiedermi cosa significhi.
Ma tant’è.

– Perché mi ignori così? E perché non accetti la mia sfida? –
Ecco, qui mi si punge sul vivo… sapendo bene che così non resisterò.

E per la prima volta prendo il cubo e lo guardo davvero.
Non credo sia da risolvere in sé, ché sarebbe facile quello in tempo di google.
Deve esserci un senso nella scomposizione dei colori.
E nelle mail, false come giuda.

Scomposizione dei colori.

Prendo il cubo, lo metto in macchina.
So benissimo dove andare, che alla fine sono pochi i luoghi dove si gioca con la scomposizione della luce. Pochi quelli che possono riguardarmi, comunque.
Entro dentro e appoggio il cubo sulla scrivania.

– Ho vinto qualche cosa?
– Hai vinto me, se vuoi.

Annunci

8 commenti

Archiviato in Fabulae

8 risposte a “Il regalo

  1. Mi sembra ti abbia meritata tutta.

  2. Ma era un cubo o un maxi-dado?
    Perché se era un maxi-dado ci potevi fare un sacco di minestroni…

  3. 😉
    Come sempre, una grande signora collezione! 🙂

  4. Questa è una roba da film…bellissima, spero (per te) che sia vera e ti invidio moltissimo 🙂
    Ma ne è valsa la pena o chi te l’ha mandato era la signora della confezione del dado Star? Che ne varrebbe la pena…

  5. salvogullotto

    + cubi per tutti!!!

  6. Signora Collezione, dove è sparita?

  7. tu lo sai che mi manchi vero?
    devo pensare che il donatore del cubo ti ha del tutto assorbito?
    non ci posso credere.

  8. L’hanno impacchettata nel cubo…
    Oppure l’hanno incubata nel pacchetto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...