Archivi tag: parole

Michele

Ha la pelle che sa di buono, Michele.
E una voce che dà i brividi.
E lo sa.

Incanto di parole e suoni, odori e sapori in una danza alchemica di solitudini sopravvenienti.
Basta poco a far crollare un baricentro ebbro.
Parole spostate, nel posto sbagliato.
Dolce che diventa stucchevole, amaro che diventa sgradevole.
Note inutilmente intonate.
Pallida, polverosa ruggine.

Ha la pelle che sa di buono, Michele.
Di spezie lontane. Di cannella e di zenzero.
Sentore che rimane fino al mattino.
Epifania di quel che è stato, ma non è e non sarà.

Annunci

13 commenti

Archiviato in Fabulae

Otto cose su di me

  1. Mi piace stare a letto fino a tardi. D’inverno passerei le mie giornate sotto il piumone, potendo. Da sola.
  2. Detesto -e nemmeno troppo cordialmente- la birra.
  3. Mi piace scrivere per fermare gli attimi.
  4. Mi piace immergermi nella vasca la sera tardi… stare lì dentro ad ascoltare il rumore della schiuma che mi avvolge fino al mento.
  5. Mi tolgo sempre ogni capriccio. E sono sempre molto capricciosa.
  6. Mi piacciono le parole. Per il loro suono ancor prima che per il loro significato
  7. Sono eternamente e irrimediabilmente distratta.
  8. Non condivido i principi della morale 2.0. Proprio no.

1 Commento

Archiviato in Lezioni